Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile

CENTRO RICERCHE TRISAIA
Laboratorio chimica analitica

Laboratorio di Chimica Analitica

Attività di riferimento:

Riferimenti e contatti

Referente: Ing. Vincenzo Larocca
e-mail:  

tel. 0835974367

Il Laboratorio di Chimica Analitica è una struttura operativa di supporto alle attività di RST&D e di fornitura di servizi tecnologici avanzati. In particolare si è specializzati nelle analisi di specie vegetali e colture agrarie, o in parti di esse, con l’obiettivo di definirne il profilo chimico-metabolico ed il contenuto in sostanze ad attività biologica, antiossidanti, nutraceutici, ma anche principi attivi da utilizzare nel settore della protezione delle colture, nella preparazione di alimenti funzionali, etc. Il Laboratorio effettua inoltre funzione di controllo di qualità dei prodotti nel corso dei processi che vedono impiegate le Unità Operative Pilota (UOP) della Hall Tecnologica Agrobiopolis. Più in particolare viene effettuata l’analisi qualitativa e quantitativa di estratti prodotti mediante  estrazione con CO2 supercritica in scala laboratorio o delle biomasse e dei brodi di coltura prodotti dalle UOP di fermentazione per la determinazione e la purificazione di metaboliti di interesse.

Tipicamente le attività del laboratorio si svolgono secondo le fasi seguenti.

Vengono pretrattati campioni per la massima parte di origine vegetale: scarti provenienti da processi di trasformazione agroalimentare, biomasse e/o filtrati provenienti da processi fermentativi, concrete provenienti dall’UOP di estrazione con CO2 supercritica, materiali vegetali di vario tipo per la ricerca di metaboliti secondari di interesse nutraceutico o fitosanitario.La parte strumentale è costituita principalmente da HPLC e gas-cromatografi provvisti di rivelatori mediante i quali è possibile eseguire la determinazione quali-quantitativa di una vasta gamma di metaboliti: monosaccaridi e oligosaccaridi, aminoacidi e oligopeptidi, acidi organici, metaboliti secondari vegetali, pesticidi, fitofarmaci e altri composti azotati e solforati.Tutta la strumentazione è gestita da workstations che consentono la memorizzazione e l’elaborazione dei dati ottenuti nonché la successiva elaborazione statistica.