Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile

CENTRO RICERCHE TRISAIA
entro di Innovazione integrato Agrobiopolis

Centro di innovazione integrato Agrobiopolis

Il centro di Innovazione integrato “Agrobiopolis” rappresenta un polo tecnologico con valenza multidisciplinare aperto alle collaborazioni con altri soggetti pubblici e privati.

Principali funzioni:

  • stimolare la domanda di innovazione da parte dei diversi settori produttivi;
  • introdurre elementi di innovazione nei sistemi produttivi attraverso attività di R&ST, di dimostrazione, di diffusione e trasferimento;
  • offrire servizi tecnologici avanzati, di consulenza tecnico-scientifica e di formazione professionale alle associazioni di categoria ed agli operatori privati, soprattutto PMI e strutture consortili.
  • Il centro integrato Agrobiopolis comprende:

La Hall Tecnologica del Centro di Innovazione Integrato Agrobiopolis costituisce un complesso impiantistico multifunzionale unico nel suo genere

La Hall Tecnologica del Centro Agrobiopolis si estende su un’area di 980 m2 e ospita nove Unità Operative Pilota (UOP). Ogni UOP è in grado di effettuare un trattamento completo in modo del tutto autonomo o di integrarsi con una o diverse altre UOP in accordo con un particolare schema di processo. Gli Impianti centralizzati di produzione e distribuzione (servizi tecnologici) assicurano le necessarie forniture di vapore, aria compressa, acqua industriale e acqua demineralizzata tramite appositi collettori di distribuzione. Una Unità di Servizio Mobile (CIP) permette la pulizia interna degli impianti mediante il carico e lo scarico di prodotti, reflui e reagenti.

I possibili campi di applicazione delle Unità Operative Pilota sono:

  • sviluppo e sperimentazione su scala pilota di processi di separazione, concentrazione, purificazione ed essiccazione per l’industria agroalimentare, incluso il recupero di materie seconde da scarti e/o reflui;

  • sviluppo, ottimizzazione e scaling-up di processi di fermentazione finalizzati alla produzione di cellule microbiche, vegetali e di biomolecole di interesse industriale;

  • produzione di vitamine, coloranti, aromi, pesticidi naturali mediante estrazione da matrici vegetali e/o brodi di fermentazione con CO2 e/o altri fluidi allo stato supercritico e successiva eventuale purificazione mediante cromatografia o altra tecnica.